News

  • Iscriviti alla newsletter
    e rimanere aggiornati.
  • Stato di sviluppo del farmaco per Valeria
    I test in corso sulle cellule nervose di Valeria riguardanti le variazioni della tensione elettrica e la riduzione della disinformazione sono stati ampiamente completati e i dati sono stati analizzati. Il farmaco per Valeria sarà prodotto all'inizio di dicembre. Ma non siamo ancora del tutto lì, abbiamo ancora bisogno di diversi test di sicurezza fino a quando il farmaco Valeria può essere somministrato. Associazione Valeria.
  • Ancora niente biglietti di Natale?
    Nel negozio dell'Associazione Valeria i biglietti natalizi possono essere acquistati anche quest'anno. Tutto il ricavato sarà devoluto all'Associazione Valeria. Clicca qui per andare al negozio.

La storia di Valeria

Valeria di Horw (Lucerna), di un anno, soffre della rarissima mutazione genetica KCNT1. Circa 100 casi sono conosciuti in tutto il mondo. A causa della mutazione genetica, Valeria soffre ogni giorno di diverse crisi epilettiche dolorose. Non può svilupparsi mentalmente o motoricamente.


Tuttavia, c'è molta speranza per Valeria. Il Prof. Dr. Len Kaczmarek dell'Università di Yale (USA) e un team di neurogenetica stanno preparando un farmaco per Valeria che la libera dai crampi e le permette di svilupparsi come gli altri bambini. Lei sarà in grado di ridere, parlare e stare in piedi. Il farmaco dovrebbe essere disponibile per Valeria quest'anno, a condizione che i finanziamenti siano garantiti.

Lo sviluppo di questo farmaco unico nel suo genere è costoso e richiede tempo: 1,8 milioni di franchi svizzeri. I risparmi personali e le generose donazioni di parenti, amici, conoscenti e sconosciuti hanno finora contribuito alla metà di questa somma. Mancano ancora 900'000 franchi. Né l'assicurazione malattie né l'AI contribuiscono a questo importo. Pertanto, la famiglia di Valeria dipende dal TUO sostegno. Ogni donazione è preziosa, non importa quanto piccola. Insieme possiamo farcela!

leggi tutto

Team Valeria

Siamo una squadra mista composta da famiglia e amici di Valeria. Vogliamo dare a Valeria la terapia di cui ha disperatamente bisogno. Per questo motivo abbiamo avviato la campagna di crowdfunding "salva Valeria". Lavoriamo volontariamente.


Niente è impossibile! Insieme possiamo farcela!